On ottobre - 25 - 2019

Con la prima giornata dei campionati nazionali della SuperLega maschile e della Serie B, maschile e femminile, e di quelli regionali della Serie C maschili e femminili e Serie D femminili, la stagione agonistica 2019/2020 è entrata definitivamente in azione a tutti i livelli, con i fine settimana che ora sono pieni di impegni e i palinsesti televisivi vanno riempiendosi, offrendo la possibilità di seguire quasi tutti i campionati, dalle reti Rai allo streaming, dalle piattaforme create dalle Leghe alle personalizzate su facebook.

La conclusione dell’attività Internazionale ha anche permesso di fare il punto della situazione e fissare i nuovi ranking per le squadre Nazionali, sia in campo mondiale ad opera della FIVB che in campo europeo da parte della CEV.

In campo maschile i non brillantissimi risultati nelle competizioni ufficiali, Coppa del Mondo ed Europei ci vedono scivolare indietro di una posizione in FIVB, dal 3° al 4° posto, scavalcati dalla Polonia dietro Brasile e USA, in campo continentale uscire ai quarti ci manda al 5° posto, superati proprio dalla Francia.

Tutto bene, resta da capire come mai la Serbia, al 1° posto in Europa (292 punti), davanti a Russia (282), Polonia e Francia (270) e Italia (266), poi non compaia neppure tra le prime 10 in FIVB, dove invece ci sono (escluse le africane) tutte le partecipanti alla recentisima manifestazione giapponese. Evidentemente ciascuna federazione tiene conto solo delle proprie manifestazioni, ed avendo noi eliminato la Serbia dalle qualificazioni olimpiche abbiamo contribuito alla sua discesa in classifica generale mondiale.

In campo femminile l’Italia non c’era in Giappone e quindi resta 8a al Mondo, mentre in Europa l’argento in Turchia ci fa salire al 2° posto scavalcando l’Olanda, con la Serbia saldamente prima ma in discesa dal 1° al 3° posto in FIVB (9a in Coppa del Mondo), con Cina e Usa che la scavalcano. Aver eliminato l’Olanda nelle qualificazioni olimpiche non ci ha fatto recuperare in classifica, ma almeno ci resta la consolazione che il pass per Tokio 2020 ce l’abbiamo noi…

In questo numero di PVO presentiamo la seconda parte dell’interessantissimo incontro promosso dal Comitato Regionale e voluto dal prof. Julio Velasco, con i dirigenti ed i tecnici delle squadre giovanili piemontesi, per parlare e raccogliere impressioni della base, lasciando un messaggio importante di entusiasmo e motivazione per riportare il settore maschile al ruolo trainante che ha avuto per il nostro movimento fino ad una quindicina di anni fa.
L’inserto torinese di Repubblica aveva titolato la scorsa settimana l’articolo di Domenico Marchese “La lezione di Velasco: “Strappate i ragazzi al calcio”, ma appena due giorni dopo lo stesso Velasco era ospite della Juventus a Vinovo, per l’apertura del settimo corso di aggiornamento e formazione tecnici bianconeri. Chissà se hanno saputo dei suggerimenti dati poche sere prima,,.

PVO, il volley vive qui.

Bili Bruno

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.345<<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.345<

Print Friendly
Categories: pvo, slider

Comments are closed.