On maggio - 25 - 2019

Maggio, è diventato anche il mese della Champions, non solo quelle di calcio, ma anche nella pallavolo.

Le Finali della massima competizione europea per club, solitamente a calendario a marzo o al massimo ad aprile già lo scorso anno si erano spostate  a maggio, ma quest’anno hanno fatto registare anche il nuovo format voluto dalla CEV, che ha unificato la sede delle due rassegne, maschile e femminile, trasformando le singole final four in una unica finale nello stesso impianto, con l’apertura al “Max Schmeling Halle” di Berlino, facendovi arrivare solo più l’atto finale delle due competizioni.

E l’Italia, in un piatto così ricco, si è subito ficcata alla grande, portando tre squadre su quattro, conquistando entrambi i trofei, sotto lo stesso tetto in cui nel 2002 la Nazionale Italiana femminile aveva conquistato l’oro Mondiale. Una continuità con quella manifestazione l’ha data Francesca Piccinini, in campo allora in maglia azzurra e stavolta in maglia biancazzurra, dell’Igor Gorgonzola Novara, sempre con lo stesso risultato vincente.

In campo a Berlino anche altri due piemontesi, il cuneese Andrea Marchisio, secondo libero della Lube Civitanova che si è aggiudicata la coppa maschile mettendo fine alla striscia vincente dei russi del Kazan, e la regista torinese Marta Bechis, seconda palleggiatrice della finalista Conegliano, stavolta seconda dopo la conquista dello scudetto.

Per l’Igor Gorgonzola Novara si è trattato del primo trionfo nella massima rassegna continentale, il quarto per coach Massimo Barbolini, che il primo lo aveva conquistato nel lontano 1996 con il Matera, in cui militavano le centrali torinesi Paola Franco e Cinzia Perona.

Corsi e ricorsi della storia.

Partite le Finali Nazionali giovanili, con due 5° posti nell’Under 14 per le formazioni piemontesi, il Cuneo tra i maschi (8° il ripescato Parella) e l’InVolley tra le ragazze.

Nel fine settimana in campo l’Under 13 3×3 a Cavalese (Tn), con San Rocco Novara e Revolution Asti a rappresentarci e a cercare di riconfermare il bronzo della passata stagione, primo traguardo in categoria per una corregionale, per merito del Parella.

Domenica 26 maggio va in scena al “PalaUnità d’Italia” di Volpiano il “Trofeo dei Territori – Kinderiadi”, che parte al mattino con la disputa dell’ultima giornata femminile mentre al “PalaSanBenigno” di Settimo giocano i maschi. Al pomeriggio le finali, quelle per il 3°-4° posto a Settimo, dalle 15 i maschi e a seguire le ragazze, le due finalisisme a Volpiano, sempre dalla 15 i ragazzi e a seguire le donne (3 set su 5) e al termine le premiazioni generali.

Il tutto cercando di trovare il momento buono per andare anche a votare per le elezioni Regionali ed Europee (seggi aperti dalla 7 alle 23).

PVO, il volley vive qui.

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.331<<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.331<

Print Friendly
Categories: pvo

Comments are closed.