On marzo - 22 - 2019

La quiete prima della tempesta.

Ovvero una settimana tranquilla, quando ormai manca pochissimo alla fine delle varie Regular Season e cominciano a delinearsi i primi inesorabili verdetti.

In A1 femminile, a -2 giornate alla fine, la Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 non può più fallire e se vuole la salvezza diretta deve compiere due mini-imprese, col Club Italia domenica 24 a Milano e poi, sabato 30 a Osimo col Filottrano. Sperando che le marchigiane non facciano l’uovo fuori dalla cesta ospitando Firenze.
Sempre domenica 24, gran derby al “PalaIgor” di Novara, con le padrone di casa che in primis “devono vendicare” la sconfitta dell’andata al “PalaUbiBanca”, e poi non possono permettersi passi falsi nei confronti dello Scandicci, per conservare almeno la seconda piazza e avere dalla propria i vantaggi casalinghi nei playoff, visto che ormai il primo posto è aritmetico del Conegliano.
Le cuneesi dal canto loro non hanno grosse chances di migliorare l’8° posto, che vale comunque l’ingresso storico (e da neopromossa) ai playoff, dal momento che Firenze che la precede di 3 punti vincendo (e poi riposando l’ultima) può chiudere la questione avendo 2 vittorie in più in caso di arrivo alla pari.

In A2 femminile, il Pinerolo, avendo fallito il colpo salvezza sul campo della diretta concorrente  Marsala, deve assolutamente fare punti in casa con l’ormai tranquillo Sassuolo. Meglio una bella vittoria da 3 punti, che metterebbe fine alla tenzone in maniera definitiva, gli altri risultati invece darebbero un carico molto pesante per l’ultimo confronto a Cutrofiano, con le leccesi anche loro ancora coinvolte da una possibile rimonta delle trapanesi, che devono ospitare il salvo Baronissi e andare sul campo della già retrocessa Olbia (come Roma).
In Pool Promozione, il Barricalla Cus Torino ha messo anche il 12° sigillo interno in questa stagione, sulle 12 partite disputate in casa (11 a “FortRuffini, una ad Alpignano), ora manca solo l’Orvieto per fare l’enplein, quindi appuntamento a domenica 7 aprile. Nel frattempo, corsa ai playoff apertissima, mentre il Perugia cerca la promozione diretta dall’alto del +5 sul Trentino inseguitore (terza le torinesi a -7) e la Lpm Mondovì vorrebbe ritornare a vincere, cosa che non riesce da ben 4 turni e il campo del Ravenna potrebbe essere quello buono.

In A2 maschile tutto tranquillo e definito ormai per le due piemontesi, così tanto per dare un pizzico d’interesse in più all’ultima partita interna di regular season al “PalaManera” contro Macerata alle ore 18, domenica 24 verrà presentato il nuovo logo societario del Vbc Mondovì, che sarà una figura accattivante e aggressiva, come la squadra che in questa stagione ha conquistato il primo posto del girone Bianco e si prepara quindi ad una esaltante cavalcata nei playoff Promozione.

In Serie B si è scollinata la metà del girone di ritorno, come nei regionali femminili, mentre per la Serie C e Serie D maschile siamo ormai a -4 dai playoff, quindi si fanno già i primi conti di cosa succederà nei prolungamenti di stagione.

Pausa invece in campo giovanile, l’Under 18 consegnerà i suoi titoli territoriali M/F domenica 31.

PVO, il volley vive qui.

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.322<<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.322<

Print Friendly
Categories: pvo

Comments are closed.