On febbraio - 14 - 2019

Fine settimana senza piemontesi sul podio: domenica in Coppa Italia di SuperLega maschile il successo finale è andato al Sir Safety Conad Perugia, 3-2 in rimonta sul Cucine Lube Civitanova del secondo libero cuneese Andrea Marchisio, in precedenza, sempre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo) i perugini avevano bloccato sabato in semifinale l’altro piemontese, il centrale torinese Daniele Mazzone (0 punti per lui) dell’Azimut Leo Shoes Modena, mentre in Coppa Italia A2 vittoria 3-2 del Gas Sales Piacenza sull’Olimpia Bergamo, entrambe prive di nostri corregionali.

In arrivo la consegna del secondo trofeo stagionale regionale.
Martedì 19 febbraio alle 20,30 al “PalaItis” di Mondovì si conclude con la finalissima tra Lilliput Settimo e Caselle (1a e 2a nel girone unico di qualificazione di settembre/ottobre) la 4a edizione della “Coppa Piemonte Serie B femminile”, che mette in palio il “Trofeo Valter Turco”, dedicato alla memoria del mai dimenticato dirigente monregalese.
Pronostico abbastanza chiuso in favore delle settimesi, ma il campo dirà l’ultima parola.

Continuano intanto le sorprese nei campionati regionali di Serie C e Serie D, segno della vitalità del movimento, che ogni settimana concede spettacolo su tutti i campi. Sembra che i pronostici nelle nostre anticipazioni stiano condizionando queste sorprese: ogni qual volta preannunciamo “un turno tranquillo per le formazioni di vertice” scatta la classica “buccia di banana” con tanto di scivolone inatteso. Dichiaro ufficialmente di non avere “La patente”, ovvero come nel classico film di Totò, la fama riconosciuta di menagramo, né di avere particolari doni divinatori, altrimenti li sfrutterei a mio uso e consumo con le scommesse. E’ che in questi campionati tutti possono vincere con tutti, e quindi non bisogna mai entrare in campo con troppe sicurezze, a nessun livello. Neppure nei campionati nazionali, come alcuni capitomboli settimanali confermano.

Peccato invece, che anche quest’anno la “Guida al Volley piemontese” non sarà completa, per la reiterata assenza di alcuni “soliti noti”, che nonostante migliaia di solleciti via mail, facebook e telefonici, continuino a non rispondere e a non inviare la scheda.

PVO, il volley vive qui.

Bruno Bili

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.317<<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.317<<

Print Friendly
Categories: pvo

Comments are closed.