On giugno - 16 - 2018

TORNA AL SUCCESSO L’INVOLLEY, BATTUTO IN FINALE IL BALAMUNT, 3-0. LA FAVORITA L’ALBA FUORI DAL PODIO

Il “PalaFenera” di Chieri ha ospitato domenica 10 giugno la Final Four dell’Under 13 femminile regionale, ultimo appuntamento stagionale per l’assegnazione dei titoli giovanili.

All’Under 13 femminile 2017-2018 hanno partecipato 110 squadre (ben 18 in meno della passata stagione), 51 del Comitato Territoriale torinese (+1), che ha avuto così 7 partecipanti alla fase regionale finale a gironi; 20 le squadre di Cuneo-Asti (un saldo negativo di ben 22 formazioni), con 3 qualificate +1 di bonus per la vittoria del titolo della passata stagione de L’Alba Volley; dal C.T. Ticino-Sesia-Tanaro 39 iscrizioni (+3), per le restanti 5 presenze finali.

Nella 1a fase regionale a gironi, i 4 gruppi di 4 squadre hanno qualificato la vincente per le Semifinali, a cui sono arrivate le prime 2 del ranking, ovvero L’Alba Volley come Cn-At1 e il Poggio InVolley Puntozero Chieri Cambiano come Torino1, mentre per le altre 2 formazioni anche quest’anno due outsider hanno conquistato il pass ai danni delle loro rispettive teste di serie dei gironi: il Lilliput Settimo come Torino4 ha avuto la meglio addirittura di due formazioni che la precedevano nel ranking, vale a dire il Libellula Bra Cn-At2 e il San Rocco Novara TST 2 mentre il Balamunt come Torino2 ha preceduto l’Evo Alessandria TST 1.

Favorita d’obbligo si presentava alla giornata finale L’Alba Volley, che in stagione aveva battuto in finali ai vari tornei regionali le 3 compagne di Final Four (a Natale Lilliput ad Asti e Balamunt a Biella e a Pasqua InVolley a Cambiano), ma evidentemente qualcosa non è andato nel verso giusto sin dal mattino, con il Balamunt che a sorpresa si imponeva 3-1 al “PalaWojtyla” di Cambiano.

Al “PalaFenera” invece tutto secondo i pronostici, con le padrone di casa che superavano agevolmente 3-0 il Lilliput Settimo.

La legge dei grandi numeri non ha avuto pietà delle albesi, che dopo dieci finali giovanili regionali sempre sul podio, stavolta sono state a guardare, battute 3-0 anche nella finalina del 3° posto dal Lilliput motivatissimo a chiudere bene la stagione.

Anche la finalissima pomeridiana al campo centrale del “PalaFenera” chierese non ha avuto molta storia, con l’InVolley che ha ripetuto la vittoria d’inizio aprile a Lanzo nella Finale torinese, con un 3-0 ancora più netto di allora, quando i primi 2 set si chiusero ai vantaggi.

Per le collinari un ritorno sul gradino più alto della categoria dopo ben 4 anni: dopo il titolo del  2014 infatti si erano succedute in vetta Balamunt Lanzo, PlayAsti e L’Alba. In 18 edizioni disputate dal 2001 ad oggi, questo è il titolo della Stella a quota 10 per l’InVolley (27° assoluto), che vede lontanissime tutte le altre, con L’Alba Volley a 2, quindi con un titolo ciascuno: Sanmartinese Novara che aprì l’Albo d’Oro nel 2001, altre due diverse società di Alba (Nuova Alba e Sant’Orsola), Lilliput, Balamunt e PlayAsti.

Alla premiazione finale sono intervenuti il presidente del Comitato Regionale Fipav Ezio Ferro, l’assessore allo Sport della Regione Piemonte Giovanni Maria Ferraris e per il Fenera Chieri ‘76 neopromosso in A1 femminile l’allenatore Luca Secchi e la schiacciatrice romagnanese Giulia Angelina, che con l’InVolley aveva vinto il titolo Under 14 nel 2011.

Premiati anche gli arbitri della giornata: Enrica Turco, Massimiliano Dutto, Andrea Vaschetto ed Enrico Virgillito.

UNDER 13 FEMMINILE

“PalaFenera” Chieri, domenica 10 giugno 2018
Semifinali
• Con.All Balamunt-L’Alba Volley 3-1 (25/19; 22/25; 25/17; 25/11)
• Poggio InVolley Puntozero Chieri Cambiano-Lilliput Settimo 3-0 (25/14; 25/22; 25/23)

Finale 1°-2° posto
• Poggio InVolley Puntozero Chieri Cambiano-ConAll Balamunt Argento 3-0 (25/18; 25/16; 25/23)
Poggio InVolley Puntozero Chieri Cambiano: Marta Aimone Bonanima (K), Beatrice Perfetto, Sonia Prekducaj, Ilaria Batte, Giulia Adesuwa Rattalino, Sara Palumbo; Sara Ghirardello, Chiara Savio, Sara Casale Alloa, Alessandra Piserchia, Julia Maria Ferro, Gemma Molino. All. Federico Trinchero; 2° Andrea Barison. Dirigente Giorgia Grosso.
ConAll Balamunt Argento: Giorgia Novero, Silvia Buratto, Federica Mensi, Maria Mangalagiu, Martina Della Morte, Isabel Cargnino; Martina Sartori, Sara Cerruti (K), Irene Salvati, Alice Tasso, Emma Folador. All. Nadia Dessilani; 2° Francesca Fonsati.

Finale 3°-4° posto
• Lilliput Settimo-L’Alba Volley 3-0 (28/26; 25/22; 25/23)
Lilliput Settimo: Anastasia Farfallini, Greta Colamartino, Sofia Alvatroni, Irene Russo, Alice Benenti (K), Ginevra Vicini Ronchetti; Vittoria Gorgerino, Giorgia Ferrua, Laura Argentieri, Elisa Fiori, Sofia Mazza, Martina Alfonsi. All. Barbara Medici, 2° Cristina Collaveri. Dirigente Cataldo Colamartino.
L’Alba Volley: Alessia Franconeri, Francesca Bianco (K), Eleonora Bianco, Silvia Cuomo, Alice Trinchero, Gaia Bergui; Chiara Pasquero, Elisa Guastella. All. Bartolomeo Salomone. Dirigente Simone Costa.

Print Friendly

Comments are closed.